Viale della Primavera, 319/B - Roma      +39 348 450 5864

Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

LA MALEDIZIONE DEL CARBONE

13 Febbraio @ 19:30 - 21:30

***La Maledizione del Carbone.

Proiezione e dibattito col regista Imre Azem***

📖 Nel corso della serata ci sarà anche la presentazione del libro Make Rojava Green Again

🗣Interverranno:

-Imre Azem (regista)

-Dino Buonaiuto (giornalista e autore di “Un paese in cenere”)

-Alessandro Runci (Re:Common)

-ReteKurdistan

Mentre gli effetti della crisi climatica in corso si fanno sempre più evidenti in tutto il mondo, il regime di Erdoğan vuole condannare la Turchia a rimanere vincolata al carbone per i prossimi decenni, ed una multinazionale italiana lo sta aiutando.

Unicredit è una delle principali banche in Turchia ed ha finanziato l’industria del carbone turca con circa 1 miliardo di euro dal 2014 ad oggi. Buona parte di questi soldi sono finiti nelle società che controllano le centrali a carbone nella regione di Mugla, nel cuore dell’Anatolia.

Qui da anni le comunità si battono per la chiusura delle centrali e delle miniere che stanno distruggendo il territorio e la salute delle persone, sebbene con la paura che da un momento all’altro possa arrivare l’esercito. Dai pochi studi effettuati, si stima che a Mugla il carbone abbia causato oltre 40,000 morti premature dal 1980 ad oggi.

Nel suo documentario, il regista Imre Azem mostra gli impatti devastanti di questi impianti sul territorio e raccoglie le testimonianze delle comunità locali costrette a pagare il prezzo della politica energetica di Erdoğan.

🗓 Giovedì 13 Febbraio

🕗 19:30

📌 Viale della Primavera 319/b

🏡 Era i 1999 quando il Casale fu occupato da alcune realtà di base del territorio e destinato a spazio sociale per il quartiere per un uso comune con finalità culturali e aggregative.

In questi anni, il lavoro generoso e volontario del gruppo degli occupanti, costituiti in associazione culturale, ha consentito di trasformare la struttura, bonificandone e ristrutturandone nel tempo le diverse parti, per avviare una esperienza di laboratorio sociale: uno spazio di confronto e di sperimentazione, di socialità e di costruzione di culture alternative, di consumo critico e di relazioni umane solidali.

Tutto improntato alla tutela dell’ambiente e del bene comune, alla giustizia sociale e alla difesa dei diritti, aperto e impegnato ad affermare la ricchezza delle differenze di genere, sessuali o culturali.

L’associazione Laboratorio Sociale Autogestito 100celle oggi è affidataria della struttura e la gestisce in concessione dal comune di Roma dal 2008.

L’assegnazione dello spazio è stata per noi una conquista che ci ha permesso una ulteriore apertura verso il territorio, senza per questo derogare alla nostra indipendenza politica e culturale che continuiamo a custodire gelosamente.

Il casale è attualmente animato da molteplici e diverse attività e frequentato da centinaia di persone di diverse fasce generazionali, svolgendo al meglio il suo ruolo di laboratorio sociale.
Siamo donne e uomini che credono che un altro mondo sia possibile, senza guerra, violenza, sopraffazione e sfruttamento e che solo con la consapevolezza di essere portatori di diritti di cittadinanza e di ideali di uguaglianza e con la partecipazione dal basso si puè pensare di cambiare l’esistente.

Evento Facebook

 

Dettagli

Data:
13 Febbraio
Ora:
19:30 - 21:30

info@lsa100celle.org

Login